Fitch conferma rating all’Italia, BBB con outlook stabile

Fitch conferma rating all’Italia, BBB con outlook stabile

Roma, 18 nov. (askanews) – Fitch Ratings ha confermato il rating IDR (Issuer Default Rating) a lungo termine dell’Italia a ‘BBB’, con outlook stabile. È quanto si legge in una nota dell’agenzia di rating.

Tuttavia, si legge, “continuiamo ad aspettarci una forte decelerazione a partire dal quarto trimestre 2022, principalmente a causa dello shock energetico innescato dalla guerra in Ucraina. I prezzi dell’energia estremamente elevati e volatili costituiscono un grande shock negativo dell’offerta e del reddito per l’economia italiana. Questo si riflette in un sostanziale calo del commercio e dei redditi reali, nel deterioramento della fiducia delle imprese e delle famiglie, nell’impennata dell’inflazione e nella debolezza della domanda esterna. L’ultima previsione di crescita è del -0,4 per cento nel 2023 e del 2,2 per cento nel 2024”.

Secondo i piani fiscali del nuovo governo, prosegue la nota, “il disavanzo di bilancio diminuirà ulteriormente al 4,5 per cento e al 3,7 per cento del PIL rispettivamente nel 2023 e nel 2024”, prosegue la nota, “La nostra previsione di disavanzo è leggermente più alta, principalmente a causa della differenza nelle prospettive macroeconomiche, rispettivamente al 4,9 per cento del pil nel 2023 e al 4,3 per cento nel 2024. Il governo ha deciso di utilizzare la posizione di partenza migliore del previsto per fornire un sostegno temporaneo alle famiglie e alle aziende più vulnerabili per far fronte allo shock energetico”.

Previsione di crescita è del -0,4 per cento nel 2023

{authorlink}https://www.askanews.it/economia/2022/11/18/fitch-conferma-rating-allitalia-bbb-con-outlook-stabile-pn_20221118_00141/http://rss.askanews.it/rss/studionews/topnews.xmlAskanews

Agenzia di Stampa Multimediale Askanews – Notizie dall’Italia e dal Mondo

https://www.askanews.it/logo_askanews_small.pnghttps://www.google.com/s2/favicons?domain=https%3A%2F%2Fwww.askanews.it%2Fhttps://www.google.com/s2/favicons?domain=https%3A%2F%2Fwww.askanews.it%2FSeconda Prova1104Novembre 19, 20223:02 amFitch conferma rating all’Italia, BBB con outlook stabile

Roma, 18 nov. (askanews) – Fitch Ratings ha confermato il rating IDR (Issuer Default Rating) a lungo termine dell’Italia a ‘BBB’, con outlook stabile. È quanto si legge in una nota dell’agenzia di rating.

Tuttavia, si legge, “continuiamo ad aspettarci una forte decelerazione a partire dal quarto trimestre 2022, principalmente a causa dello shock energetico innescato dalla guerra in Ucraina. I prezzi dell’energia estremamente elevati e volatili costituiscono un grande shock negativo dell’offerta e del reddito per l’economia italiana. Questo si riflette in un sostanziale calo del commercio e dei redditi reali, nel deterioramento della fiducia delle imprese e delle famiglie, nell’impennata dell’inflazione e nella debolezza della domanda esterna. L’ultima previsione di crescita è del -0,4 per cento nel 2023 e del 2,2 per cento nel 2024”.

Secondo i piani fiscali del nuovo governo, prosegue la nota, “il disavanzo di bilancio diminuirà ulteriormente al 4,5 per cento e al 3,7 per cento del PIL rispettivamente nel 2023 e nel 2024”, prosegue la nota, “La nostra previsione di disavanzo è leggermente più alta, principalmente a causa della differenza nelle prospettive macroeconomiche, rispettivamente al 4,9 per cento del pil nel 2023 e al 4,3 per cento nel 2024. Il governo ha deciso di utilizzare la posizione di partenza migliore del previsto per fornire un sostegno temporaneo alle famiglie e alle aziende più vulnerabili per far fronte allo shock energetico”.

Previsione di crescita è del -0,4 per cento nel 2023

Powered by WPeMatico

Studio News

l'informazione corre lungo la rete

Agenzia di Stampa Telematica - Direttore Responsabile: Patrizia Barsotti
__________________________________________________________

licenze creative di StudioNews – Studio Media Communication srls
Sede Legale: Via Siria, 24 - 00179 - Roma (RM)
P.IVA: 13361321006

Iscrizione Tribunale: 4/2022 del Registro Stampa in data 18 Gennaio 2022

Media Partners
Seguici sui social
Privacy e Cookie
StudioNews

© Studio Media Communication - Tutti i diritti sono riservati - Media Partner: 321 e ViaVai TV