Skip to main content

Confindustria dice che l’andamento del Pil italiano nel 2023 si profila in forte rallentamento

| Redazione StudioNews |

Confindustria dice che l’andamento del Pil italiano nel 2023 si profila in forte rallentamentoRoma, 28 ott. (askanews) – L’andamento del Pil italiano nel 2023 si profila in forte rallentamento rispetto al 2022, quando era cresciuto del 3,7%. Questa la stima del Centro studi di Confindustria nel suo Rapporto di previsione dal titolo: “L’economia italiana torna alla bassa crescita?”.

Nello scenario base, che non include gli effetti delle misure contenute nella Manovra, il CSC prevede un incremento annuo dello 0,7%, già interamente acquisito. La crescita nel 2024 è prevista al +0,5%. (stima di marzo +1,2%). Il rallentamento è dovuto all’effetto negativo dei tassi di interesse elevati sulle imprese e sulle famiglie, e a una dinamica negativa, nell’anno in corso, del commercio internazionale.