Julian Rachlin alla Iuc in duo con il pianista Itamar Golan

Julian Rachlin alla Iuc in duo con il pianista Itamar GolanRoma, 8 mag. (askanews) – Un concerto da non perdere, di uno dei maggiori violinisti al mondo: andrà in scena domani nell’Aula magna dell’Università di Roma La Sapienza, dove alle 20.30 l’Istituzione Universitaria dei Concerti (Iuc) presenta Julian Rachlin, un artista eclettico che alternerà il suo Stradivari, strumento d’elezione, con la viola, sua seconda passione, per eseguire capolavori come la Sonata per viola e pianoforte di Sostakovic e la Sonata per violino e pianoforte di Franck in duo con il pianista Itamar Golan.

Un concerto che si inserisce nell’ambito degli appuntamenti con le star della scena musicale internazionale offerti dalla Iuc, e in cui questo “super duo” eseguirà dapprima la Sonata per viola e pianoforte, op. 147 di Dmitrij Sostakovic, seguita dalle Cinque melodie op. 35 bis di Sergej Prokof’ev, e infine la Sonata in la maggiore per violino e pianoforte di César Franck. Austriaco di origini lituane, Rachlin ha suonato con le orchestre più prestigiose, come la London Philharmonic Orchestra e la Oslo Philharmonic Orchestra diretta da Klaus Makela, la Philharmonia Orchestra diretta da Santtu-Matias Rouvali, la National Symphony Orchestra diretta da Gianandrea Noseda, la Munich Philharmonic e la Los Angeles Philharmonic Orchestra sotto la direzione di Zubin Metha, la St.Petersburg Philharmonic Orchestra con Yuri Termirkanov, la Boston Symphony Orchestra, l’Orchestra Filarmonica della Scala, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI con Andres Orozco-Estrada, la Bavarian Radio Symphony Orchestra, la Montreal Symphony Orchestra diretta da Christoph Eschenbach e la Pittsburgh Symphony Orchestra con Manfred Honeck.

Ha inoltre diretto numerose orchestre del calibro della Chicago Symphony Orchestra, la Chamber Orchestra of Europe, la Israel Philharmonic Orchestra e la Royal Philharmonic Orchestra. Itamar Golan, israeliano ma anche lui di origini lituane, ha mostrato fin dai suoi primi anni di attività la sua passione per la musica da camera, ma si è esibito anche come solista con alcune delle maggiori orchestre, tra cui la Filarmonica di Israele e la Filarmonica di Berlino sotto la direzione di Zubin Mehta, la Royal Philharmonic sotto la direzione di Daniele Gatti, l’Orchestra Filarmonica della Scala, i Wiener Philharmoniker sotto la direzione di Riccardo Muti e la Philarhomia Orchestra sotto la direzione di Lorin Maazel.

Nel corso degli anni ha collaborato con Vadim Repin, Maxim Vengerov, Julian Rachlin, Mischa Maisky, Shlomo Mintz, Ivry Gitlis, Ida Haendel, Kyung Wha Chung, Sharon Kam, Janine Jansen, Martin Frost e Torleif Thedeen, per citarne alcuni. Nel 1991, Golan ha ricevuto una cattedra alla Manhattan School of Music, divenendone uno degli insegnanti più giovani di sempre. Dal 1994 insegna musica da camera al Conservatorio di Parigi.

Studio News

l'informazione corre lungo la rete

Agenzia di Stampa Telematica - Direttore Responsabile: Patrizia Barsotti
__________________________________________________________

licenze creative di StudioNews – Studio Media Communication srls
Sede Legale: Via Siria, 24 - 00179 - Roma (RM)
P.IVA: 13361321006

Iscrizione Tribunale: 4/2022 del Registro Stampa in data 18 Gennaio 2022

Media Partners
Seguici sui social
Privacy e Cookie
StudioNews

© Studio Media Communication - Tutti i diritti sono riservati - Media Partner: AltroStile.NET