Generazione Filarmonica, abbonamenti Under30 per la Scala

Generazione Filarmonica, abbonamenti Under30 per la Scala

Milano, 17 nov. (askanews) – Rosso e Blu sono i due abbonamenti dedicati agli Under30 per la nuova stagione di concerti della Filarmonica della Scala che s’inaugura il 23 gennaio 2023. Anche quest’anno torna Generazione Filarmonica, l’iniziativa della Filarmonica della Scala, realizzata con il sostegno di Allianz, che mette a disposizione dei giovani fino a 30 anni 100+100 posti in tutti i settori a soli 100 €, dalla platea ai palchi fino ad esaurimento delle 200 disponibilità, per due proposte di abbonamento: Rosso, che include i 5 concerti dal 23 gennaio al 27 marzo, e Blu, con i 5 concerti dal 3 aprile al 20 novembre 2023.

Della proposta Under30 fa parte anche la Prova Aperta del concerto di John Williams di domenica 11 dicembre alle ore 15.15, in omaggio per chi acquista contestualmente i due abbonamenti Generazione Filarmonica (200 €). I biglietti singoli per la Prova Aperta di John Williams saranno in vendita da 10 a 50 € su https://filarmonica.vivaticket.it/ a partire da venerdì 18 novembre 2022.

Generazione Filarmonica mette i giovani al centro della prestigiosa Stagione di Concerti al Teatro alla Scala. Si potranno infatti acquistare nuovi titoli per tutti i posti disponibili, in tutti i settori fino a esaurimento, al prezzo unico di 100 € per 5 concerti.

Maurizio Devescovi, Direttore Generale di Allianz S.p.A., ha commentato: “Ancora una volta la grande musica e una grande istituzione come l’Orchestra Filarmonica della Scala si aprono ai giovani per rendere accessibile questo grande patrimonio. Anche quest’anno abbiamo deciso di contribuire alla realizzazione dell’iniziativa, perché la musica, espressione artistica senza tempo e senza confini, possa tornare ad essere accessibile per le nuove generazioni oltre che apprezzata dal vivo dopo le recenti restrizioni, coinvolgendo soprattutto chi rappresenta il nostro futuro”.

I nuovi abbonamenti sono in vendita da venerdì 18 novembre 2022 su https://filarmonica.vivaticket.it. Gli abbonamenti Generazione Filarmonica sono strettamente personali e non cedibili se non a spettatori che abbiano i requisiti della promozione (Under30). Per l’acquisto è necessario inserire la data di nascita. Per l’ingresso a Teatro potrebbe essere richiesto un documento comprovante i requisiti. Per ulteriori informazioni +39 02 72 02 36 71 e su www.filarmonica.it.

Chi acquista contestualmente i due abbonamenti riceverà in omaggio il biglietto per un posto di platea della Prova Aperta di John Williams del 11 dicembre alle ore 15.15, inviando via email la copia dei due abbonamenti all’indirizzo biglietteria@filarmonica.it

L’iniziativa è realizzata con Allianz, partner dell’Orchestra Filarmonica della Scala di Milano dal 2000. Allianz sostiene fin dalla sua prima edizione nel 2013, insieme ad UniCredit, il “Concerto per Milano”, grande evento gratuito organizzato con il patrocinio del Comune di Milano, che ogni anno attrae decine di migliaia di spettatori nella Piazza del Duomo. Dal 2018 Allianz è anche Fondatore Permanente del Teatro alla Scala di Milano.

Iniziativa del teatro milanese e di Allianz

{authorlink}https://www.askanews.it/cultura/2022/11/17/generazione-filarmonica-abbonamenti-under30-per-la-scala-pn_20221117_00214/http://rss.askanews.it/rss/studionews/topnews.xmlAskanews

Agenzia di Stampa Multimediale Askanews – Notizie dall’Italia e dal Mondo

https://www.askanews.it/logo_askanews_small.pnghttps://www.google.com/s2/favicons?domain=https%3A%2F%2Fwww.askanews.it%2Fhttps://www.google.com/s2/favicons?domain=https%3A%2F%2Fwww.askanews.it%2FSeconda Prova1104Novembre 18, 20223:04 amGenerazione Filarmonica, abbonamenti Under30 per la Scala

Milano, 17 nov. (askanews) – Rosso e Blu sono i due abbonamenti dedicati agli Under30 per la nuova stagione di concerti della Filarmonica della Scala che s’inaugura il 23 gennaio 2023. Anche quest’anno torna Generazione Filarmonica, l’iniziativa della Filarmonica della Scala, realizzata con il sostegno di Allianz, che mette a disposizione dei giovani fino a 30 anni 100+100 posti in tutti i settori a soli 100 €, dalla platea ai palchi fino ad esaurimento delle 200 disponibilità, per due proposte di abbonamento: Rosso, che include i 5 concerti dal 23 gennaio al 27 marzo, e Blu, con i 5 concerti dal 3 aprile al 20 novembre 2023.

Della proposta Under30 fa parte anche la Prova Aperta del concerto di John Williams di domenica 11 dicembre alle ore 15.15, in omaggio per chi acquista contestualmente i due abbonamenti Generazione Filarmonica (200 €). I biglietti singoli per la Prova Aperta di John Williams saranno in vendita da 10 a 50 € su https://filarmonica.vivaticket.it/ a partire da venerdì 18 novembre 2022.

Generazione Filarmonica mette i giovani al centro della prestigiosa Stagione di Concerti al Teatro alla Scala. Si potranno infatti acquistare nuovi titoli per tutti i posti disponibili, in tutti i settori fino a esaurimento, al prezzo unico di 100 € per 5 concerti.

Maurizio Devescovi, Direttore Generale di Allianz S.p.A., ha commentato: “Ancora una volta la grande musica e una grande istituzione come l’Orchestra Filarmonica della Scala si aprono ai giovani per rendere accessibile questo grande patrimonio. Anche quest’anno abbiamo deciso di contribuire alla realizzazione dell’iniziativa, perché la musica, espressione artistica senza tempo e senza confini, possa tornare ad essere accessibile per le nuove generazioni oltre che apprezzata dal vivo dopo le recenti restrizioni, coinvolgendo soprattutto chi rappresenta il nostro futuro”.

I nuovi abbonamenti sono in vendita da venerdì 18 novembre 2022 su https://filarmonica.vivaticket.it. Gli abbonamenti Generazione Filarmonica sono strettamente personali e non cedibili se non a spettatori che abbiano i requisiti della promozione (Under30). Per l’acquisto è necessario inserire la data di nascita. Per l’ingresso a Teatro potrebbe essere richiesto un documento comprovante i requisiti. Per ulteriori informazioni +39 02 72 02 36 71 e su www.filarmonica.it.

Chi acquista contestualmente i due abbonamenti riceverà in omaggio il biglietto per un posto di platea della Prova Aperta di John Williams del 11 dicembre alle ore 15.15, inviando via email la copia dei due abbonamenti all’indirizzo biglietteria@filarmonica.it

L’iniziativa è realizzata con Allianz, partner dell’Orchestra Filarmonica della Scala di Milano dal 2000. Allianz sostiene fin dalla sua prima edizione nel 2013, insieme ad UniCredit, il “Concerto per Milano”, grande evento gratuito organizzato con il patrocinio del Comune di Milano, che ogni anno attrae decine di migliaia di spettatori nella Piazza del Duomo. Dal 2018 Allianz è anche Fondatore Permanente del Teatro alla Scala di Milano.

Iniziativa del teatro milanese e di Allianz

Powered by WPeMatico

Esce catalogo della 23esima Triennale, venerdì 18 presentazione

Esce catalogo della 23esima Triennale, venerdì 18 presentazione

Milano, 17 nov. (askanews) – Triennale Milano ha annunciato l’uscita del catalogo della 23esima Esposizione Internazionale di Triennale Milano, curato da Emanuele Coccia, con il progetto grafico dello studio 2×4 di New York, edito da Electa e disponibile in libreria dal 29 novembre.

Il catalogo sarà presentato venerdì 18 novembre alle ore 19.00, durante le giornate di Milano BookCity 2022. Interverranno Stefano Boeri, Presidente di Triennale Milano; Ersilia Vaudo, Main Curator della 23esima Esposizione Internazionale; Emanuele Coccia, curatore delle pubblicazioni e dell’installazione Portal of Mysteries; Marco Sammicheli, Direttore del Museo del Design Italiano e curatore della mostra La tradizione del nuovo; Grazia Quaroni, Executive Director Partnership Triennale Milano – Fondazione Cartier pour l’art contemporain; Nicoletta Morozzi, che ha collaborato alla curatela di Andrea Branzi. Mostra in forma di prosa.

Il volume è il secondo prodotto editoriale realizzato in occasione della 23esima Esposizione Internazionale. La prima pubblicazione – disponibile dal 15 luglio data di apertura dell’Esposizione Internazionale – contiene una raccolta di saggi sui temi dell’Esposizione, mentre il catalogo si concentra sui progetti e sulle opere esposti presentati attraverso numerose immagini di allestimento.

Ampio spazio viene dato alla mostra tematica, a cura di Ersilia Vaudo, agli artisti dell’esposizione Mondo Reale, realizzata in collaborazione con Fondation Cartier pour l’art contemporain, e a La tradizione del nuovo, a cura di Marco Sammicheli. Nel catalogo sono presenti anche i contributi sui progetti speciali, parte integrante della manifestazione, che coinvolgono gli storici dell’arte Giovanni Agosti e Jacopo Stoppa, il musicista e scrittore Francesco Bianconi, il filosofo Emanuele Coccia, la ricercatrice e docente del Dipartimento ABC del Politecnico di Milano Ingrid Paoletti, l’artista e Grand Invité di Triennale 2021-2024 Romeo Castellucci, il maestro dell’architettura e del design Andrea Branzi e l’architetto Lapo Lani. Sono inoltre presentate le opere di Francis Kéré, realizzate appositamente per l’esposizione, e le partecipazioni internazionali, quali Austria, Burkina Faso, Cina, Cipro, Croazia, Francia, Germania, Ghana, Kenya, Italia, Lesotho, Messico, Padiglione Rom Sinti, Paesi Bassi, Polonia, Repubblica Ceca, Repubblica Democratica del Congo, Ruanda, Serbia, Ucraina.

Il catalogo – disponibile sia in italiano che in inglese – presenta un’ampia selezione di immagini di allestimento che accompagnano i testi sulle opere e i progetti, configurandosi come un importante materiale di archivio che rispecchia la costellazione di mostre e progetti che compongono la 23esima Esposizione Internazionale.

Electa pubblica “Unknown unknowns” con Triennale Milano

{authorlink}https://www.askanews.it/cultura/2022/11/17/esce-catalogo-della-23esima-triennale-venerd%c3%ac-18-presentazione-pn_20221117_00212/http://rss.askanews.it/rss/studionews/topnews.xmlAskanews

Agenzia di Stampa Multimediale Askanews – Notizie dall’Italia e dal Mondo

https://www.askanews.it/logo_askanews_small.pnghttps://www.google.com/s2/favicons?domain=https%3A%2F%2Fwww.askanews.it%2Fhttps://www.google.com/s2/favicons?domain=https%3A%2F%2Fwww.askanews.it%2FSeconda Prova1104Novembre 18, 20223:04 amEsce catalogo della 23esima Triennale, venerdì 18 presentazione

Milano, 17 nov. (askanews) – Triennale Milano ha annunciato l’uscita del catalogo della 23esima Esposizione Internazionale di Triennale Milano, curato da Emanuele Coccia, con il progetto grafico dello studio 2×4 di New York, edito da Electa e disponibile in libreria dal 29 novembre.

Il catalogo sarà presentato venerdì 18 novembre alle ore 19.00, durante le giornate di Milano BookCity 2022. Interverranno Stefano Boeri, Presidente di Triennale Milano; Ersilia Vaudo, Main Curator della 23esima Esposizione Internazionale; Emanuele Coccia, curatore delle pubblicazioni e dell’installazione Portal of Mysteries; Marco Sammicheli, Direttore del Museo del Design Italiano e curatore della mostra La tradizione del nuovo; Grazia Quaroni, Executive Director Partnership Triennale Milano – Fondazione Cartier pour l’art contemporain; Nicoletta Morozzi, che ha collaborato alla curatela di Andrea Branzi. Mostra in forma di prosa.

Il volume è il secondo prodotto editoriale realizzato in occasione della 23esima Esposizione Internazionale. La prima pubblicazione – disponibile dal 15 luglio data di apertura dell’Esposizione Internazionale – contiene una raccolta di saggi sui temi dell’Esposizione, mentre il catalogo si concentra sui progetti e sulle opere esposti presentati attraverso numerose immagini di allestimento.

Ampio spazio viene dato alla mostra tematica, a cura di Ersilia Vaudo, agli artisti dell’esposizione Mondo Reale, realizzata in collaborazione con Fondation Cartier pour l’art contemporain, e a La tradizione del nuovo, a cura di Marco Sammicheli. Nel catalogo sono presenti anche i contributi sui progetti speciali, parte integrante della manifestazione, che coinvolgono gli storici dell’arte Giovanni Agosti e Jacopo Stoppa, il musicista e scrittore Francesco Bianconi, il filosofo Emanuele Coccia, la ricercatrice e docente del Dipartimento ABC del Politecnico di Milano Ingrid Paoletti, l’artista e Grand Invité di Triennale 2021-2024 Romeo Castellucci, il maestro dell’architettura e del design Andrea Branzi e l’architetto Lapo Lani. Sono inoltre presentate le opere di Francis Kéré, realizzate appositamente per l’esposizione, e le partecipazioni internazionali, quali Austria, Burkina Faso, Cina, Cipro, Croazia, Francia, Germania, Ghana, Kenya, Italia, Lesotho, Messico, Padiglione Rom Sinti, Paesi Bassi, Polonia, Repubblica Ceca, Repubblica Democratica del Congo, Ruanda, Serbia, Ucraina.

Il catalogo – disponibile sia in italiano che in inglese – presenta un’ampia selezione di immagini di allestimento che accompagnano i testi sulle opere e i progetti, configurandosi come un importante materiale di archivio che rispecchia la costellazione di mostre e progetti che compongono la 23esima Esposizione Internazionale.

Electa pubblica “Unknown unknowns” con Triennale Milano

Powered by WPeMatico

Andrea Mastrovito, grande opera per il Foyer Catholique Européen

Andrea Mastrovito, grande opera per il Foyer Catholique Européen

Milano, 17 nov. (askanews) – Lo scorso 11 novembre si è inaugurata la sede rinnovata del Foyer Catholique Européen, a meno di un chilometro di distanza dal Parlamento Europeo di Bruxelles, la cui cappella è stata interamente decorata dall’artista bergamasco Andrea Mastrovito con GV 14:16-17, un’opera divisa in un ciclo di dieci grandi tarsie lignee.

Il Foyer Catholique Européen è un’organizzazione no-profit nata nel 1963, una associazione di laici interamente finanziata dai suoi membri. Il Foyer nasce con l’obiettivo di essere un centro di incontro, di riflessione, di formazione e di azione al servizio di una comunità cattolica europea. Questo luogo doveva inizialmente accogliere le diverse lingue della spiritualità che si trovavano a Bruxelles, vivendo insieme momenti di religione attraverso la lingua veicolare del francese. Da allora tantissime cose sono cambiate, dall’allargamento dell’Unione Europea a un rapido rinnovo della società. Il cambiamento ha coinvolto anche Bruxelles, una città con diciannove comuni, due lingue ufficiali e almeno altre ventitré parlate, capitale di un paese spesso definito frammentato, identificata come il centro di un’Europa variamente unita, che si presenta come un panorama difficile da decifrare fra lingue e culture, storie e colori, religioni e tradizioni.

In questo clima si è originata l’idea di questa grande opera permanente nell’edificio di recente ristrutturazione appena riaperto al pubblico. Andrea Mastrovito, straordinario disegnatore e protagonista consapevole della scena contemporanea, ha accolto la sfida, creando una commistione tra l’altezza del tema e la sua caratteristica stratificazione culturale che ha profonde radici personali. Per la cappella del Foyer Catholique di Bruxelles l’artista ha infatti realizzato GV 14:16-17, un’opera divisa in un grande ciclo di dieci tarsie che ne ricoprono interamente le pareti.

L’artista bergamasco ha decorato la cappella a Bruxelles

{authorlink}https://www.askanews.it/cultura/2022/11/17/andrea-mastrovito-grande-opera-per-il-foyer-catholique-europ%c3%a9en-pn_20221117_00213/http://rss.askanews.it/rss/studionews/topnews.xmlAskanews

Agenzia di Stampa Multimediale Askanews – Notizie dall’Italia e dal Mondo

https://www.askanews.it/logo_askanews_small.pnghttps://www.google.com/s2/favicons?domain=https%3A%2F%2Fwww.askanews.it%2Fhttps://www.google.com/s2/favicons?domain=https%3A%2F%2Fwww.askanews.it%2FSeconda Prova1104Novembre 18, 20223:04 amAndrea Mastrovito, grande opera per il Foyer Catholique Européen

Milano, 17 nov. (askanews) – Lo scorso 11 novembre si è inaugurata la sede rinnovata del Foyer Catholique Européen, a meno di un chilometro di distanza dal Parlamento Europeo di Bruxelles, la cui cappella è stata interamente decorata dall’artista bergamasco Andrea Mastrovito con GV 14:16-17, un’opera divisa in un ciclo di dieci grandi tarsie lignee.

Il Foyer Catholique Européen è un’organizzazione no-profit nata nel 1963, una associazione di laici interamente finanziata dai suoi membri. Il Foyer nasce con l’obiettivo di essere un centro di incontro, di riflessione, di formazione e di azione al servizio di una comunità cattolica europea. Questo luogo doveva inizialmente accogliere le diverse lingue della spiritualità che si trovavano a Bruxelles, vivendo insieme momenti di religione attraverso la lingua veicolare del francese. Da allora tantissime cose sono cambiate, dall’allargamento dell’Unione Europea a un rapido rinnovo della società. Il cambiamento ha coinvolto anche Bruxelles, una città con diciannove comuni, due lingue ufficiali e almeno altre ventitré parlate, capitale di un paese spesso definito frammentato, identificata come il centro di un’Europa variamente unita, che si presenta come un panorama difficile da decifrare fra lingue e culture, storie e colori, religioni e tradizioni.

In questo clima si è originata l’idea di questa grande opera permanente nell’edificio di recente ristrutturazione appena riaperto al pubblico. Andrea Mastrovito, straordinario disegnatore e protagonista consapevole della scena contemporanea, ha accolto la sfida, creando una commistione tra l’altezza del tema e la sua caratteristica stratificazione culturale che ha profonde radici personali. Per la cappella del Foyer Catholique di Bruxelles l’artista ha infatti realizzato GV 14:16-17, un’opera divisa in un grande ciclo di dieci tarsie che ne ricoprono interamente le pareti.

L’artista bergamasco ha decorato la cappella a Bruxelles

Powered by WPeMatico

Studio News

l'informazione corre lungo la rete

Agenzia di Stampa Telematica - Direttore Responsabile: Patrizia Barsotti
__________________________________________________________

licenze creative di StudioNews – Studio Media Communication srls
Sede Legale: Via Siria, 24 - 00179 - Roma (RM)
P.IVA: 13361321006

Iscrizione Tribunale: 4/2022 del Registro Stampa in data 18 Gennaio 2022

Media Partners
Seguici sui social
Privacy e Cookie
StudioNews

© Studio Media Communication - Tutti i diritti sono riservati - Media Partner: 321 e ViaVai TV