Djokovic vince a Torino, sesto successo alle Atp Finals

Djokovic vince a Torino, sesto successo alle Atp Finals

Roma, 20 nov. (askanews) – E’ Novak Djokovic il vincitore delle Atp Finals 2022. Al Pala Alpitour il serbo torna a vincere la manifestazione dopo ben sette anni, superando in due set il norvegese Casper Ruud, numero 4 del Ranking Atp. Una vittoria che permette al tennista serbo di chiudere il torneo da imbattuto e, conseguentemente, di ricevere il massimo dei punti e del montepremi disponibile. Djokovic, attualmente numero 8 del ranking Atp, riceverà un assegno record da 4,740,300 dollari e 1500 punti che gli permetteranno di risalire fino alla quinta posizione nel ranking mondiale. Eguagliato il record di Roger Federer con sei successi Alle Atp Final Series. Djokovic chiude anche da imbattuto, vince il titolo n°91 della carriera.

“E’ stato un match difficile, deciso da un solo break di vantaggio – ha detto a fine gara Djokovic – Nel primo set ho cercato di far iniziare lo scambio e di essere aggressivo con il dritto. Il punto chiave è stato il 30 pari nell’ultimo game, 31 colpi. Incredibile, Ruud gioca davvero veloce e nell’ultimo game mi sono spaventato perchè ho sbagliato due colpi facili. Ho chiuso con un ace, contento di aver vinto dopo sette anni questo torneo. Questo lo rende ancora più importante. E’ stata una stagione inusuale per tanti motivi, tutti lo sanno. E’ una bella soddisfazione. Adesso voglio un paio di settimane di vacanza, poi attendo il permesso per giocare altri tornei”

Battuto Ruud. Suo il montepremi di 4,7 milioni di dollari

{authorlink}https://www.askanews.it/sport/2022/11/20/djokovic-vince-a-torino-sesto-successo-alle-atp-finals-pn_20221120_00068/http://rss.askanews.it/rss/studionews/topnews.xmlAskanews

Agenzia di Stampa Multimediale Askanews – Notizie dall’Italia e dal Mondo

https://www.askanews.it/logo_askanews_small.pnghttps://www.google.com/s2/favicons?domain=https%3A%2F%2Fwww.askanews.it%2Fhttps://www.google.com/s2/favicons?domain=https%3A%2F%2Fwww.askanews.it%2FSeconda Prova1104Novembre 21, 20223:01 amDjokovic vince a Torino, sesto successo alle Atp Finals

Roma, 20 nov. (askanews) – E’ Novak Djokovic il vincitore delle Atp Finals 2022. Al Pala Alpitour il serbo torna a vincere la manifestazione dopo ben sette anni, superando in due set il norvegese Casper Ruud, numero 4 del Ranking Atp. Una vittoria che permette al tennista serbo di chiudere il torneo da imbattuto e, conseguentemente, di ricevere il massimo dei punti e del montepremi disponibile. Djokovic, attualmente numero 8 del ranking Atp, riceverà un assegno record da 4,740,300 dollari e 1500 punti che gli permetteranno di risalire fino alla quinta posizione nel ranking mondiale. Eguagliato il record di Roger Federer con sei successi Alle Atp Final Series. Djokovic chiude anche da imbattuto, vince il titolo n°91 della carriera.

“E’ stato un match difficile, deciso da un solo break di vantaggio – ha detto a fine gara Djokovic – Nel primo set ho cercato di far iniziare lo scambio e di essere aggressivo con il dritto. Il punto chiave è stato il 30 pari nell’ultimo game, 31 colpi. Incredibile, Ruud gioca davvero veloce e nell’ultimo game mi sono spaventato perchè ho sbagliato due colpi facili. Ho chiuso con un ace, contento di aver vinto dopo sette anni questo torneo. Questo lo rende ancora più importante. E’ stata una stagione inusuale per tanti motivi, tutti lo sanno. E’ una bella soddisfazione. Adesso voglio un paio di settimane di vacanza, poi attendo il permesso per giocare altri tornei”

Battuto Ruud. Suo il montepremi di 4,7 milioni di dollari

Powered by WPeMatico

L’addio di Sebastian Vettel: “Mi sento vuoto”

L’addio di Sebastian Vettel: “Mi sento vuoto”

Roma, 20 nov. (askanews) – “Spero di aver trasmesso anche valori più importanti. Grazie per l’amore che mi avete trasmesso, mi mancherà tutto questo. Vivere questa carriera è stata una gioia”. Così Sebastian Vettel che ad Abu Dhabi ha corso il suo ultimo gran premio. Vettel ha poi parlato a Sky Sport ripercorrendo un fine settimana intenso e particolare: “Onestamente mi sento vuoto esordisce – È stato un weekend diverso, con tanto supporto e un’energia diversa. C’era tanto amore nell’aria ed è stato bello vedere tutto questo sostegno nel paddock. È stato speciale avere l’opportunità di dire addio così. Servira un po’ di tempo per assorbire tutto e ci ripenserò. È stato molto emozionante mettere le scarpe e la tuta prima della gara, sentire la stessa musica, dei piccoli gesti che porto con me”.

Ad Abu Dhabi l’ultimo Gp dell’ex ferrarista

{authorlink}https://www.askanews.it/sport/2022/11/20/laddio-di-sebastian-vettel-mi-sento-vuoto-pn_20221120_00048/http://rss.askanews.it/rss/studionews/topnews.xmlAskanews

Agenzia di Stampa Multimediale Askanews – Notizie dall’Italia e dal Mondo

https://www.askanews.it/logo_askanews_small.pnghttps://www.google.com/s2/favicons?domain=https%3A%2F%2Fwww.askanews.it%2Fhttps://www.google.com/s2/favicons?domain=https%3A%2F%2Fwww.askanews.it%2FSeconda Prova1104Novembre 21, 20223:01 amL’addio di Sebastian Vettel: “Mi sento vuoto”

Roma, 20 nov. (askanews) – “Spero di aver trasmesso anche valori più importanti. Grazie per l’amore che mi avete trasmesso, mi mancherà tutto questo. Vivere questa carriera è stata una gioia”. Così Sebastian Vettel che ad Abu Dhabi ha corso il suo ultimo gran premio. Vettel ha poi parlato a Sky Sport ripercorrendo un fine settimana intenso e particolare: “Onestamente mi sento vuoto esordisce – È stato un weekend diverso, con tanto supporto e un’energia diversa. C’era tanto amore nell’aria ed è stato bello vedere tutto questo sostegno nel paddock. È stato speciale avere l’opportunità di dire addio così. Servira un po’ di tempo per assorbire tutto e ci ripenserò. È stato molto emozionante mettere le scarpe e la tuta prima della gara, sentire la stessa musica, dei piccoli gesti che porto con me”.

Ad Abu Dhabi l’ultimo Gp dell’ex ferrarista

Powered by WPeMatico

Tennis, anche Berrettini dà forfait in Coppa Davis

Tennis, anche Berrettini dà forfait in Coppa Davis

Roma, 20 nov. (askanews) – Matteo Berrettini non sarà disponibile per le Davis Cup by Rakuten Finals 2022, che si svolgeranno a Malaga, in Spagna, dal 22 al 27 novembre prossimi sul veloce indoor del Palacio de Deportes José María Martín Carpena. Il tennista romano non si è ancora ripreso dall’infortunio al piede sinistro rimediato lo scorso ottobre al torneo ATP di Napoli. Sarà comunque a Malaga da mercoledì prossimo per sostenere la squadra.

Al suo posto il capitano della Nazionale italiana, Filippo Volandri, non ha convocato nessuno. La squadra resta composta da Lorenzo Musetti, Lorenzo Sonego, Fabio Fognini e Simone Bolelli. Gli Azzurri sono da ieri a Malaga.

“Ciao ragazzi – ha scritto sui sociale Verrettini – purtroppo l’infortunio al piede non mi permetterà di giocare la fase finale della coppa Davis – ha scritto Berrettini con un post su Instagram . Personalmente giocare per l’Italia è sempre stato e sempre sarà un grandissimo onore, è per questo che è stato difficilissimo prendere questa decisione. Ho comunque deciso di andare a Malaga con la squadra per dare il mio contributo anche fuori dal campo! Grazie, come sempre, per l’affetto che mi fate sentire ogni giorno con i vostri messaggi, in questi momenti sono di grande aiuto”.

“Ci dispiace moltissimo per l’assenza di Berrettini, che ha provato a recuperare fino all’ultimo momento dimostrando il suo attaccamento alla maglia della nazionale – le parole di Filippo Volandri – La sua assenza si somma a quella di Sinner, anche lui infortunato. Matteo sarà qui con noi da mercoledì per sostenere la squadra. Sono sicuro che sapremo far fronte a queste due perdite: i ragazzi daranno il massimo e tutti si faranno trovare pronti. Ho la fortuna di avere una squadra competitiva e di poter fare delle scelte a prescindere dalle assenze. Le avversarie che troveremo a Malaga sono forti. Gli USA, nostri rivali nei quarti, sono sicuramente una dei team più competitivi, ma noi li affronteremo con la consapevolezza di potercela giocare”.

Dopo Sinner un altro ko ma Volandri non lo sostituisce

{authorlink}https://www.askanews.it/sport/2022/11/20/tennis-anche-berrettini-d%c3%a0-forfait-in-coppa-davis-pn_20221120_00047/http://rss.askanews.it/rss/studionews/topnews.xmlAskanews

Agenzia di Stampa Multimediale Askanews – Notizie dall’Italia e dal Mondo

https://www.askanews.it/logo_askanews_small.pnghttps://www.google.com/s2/favicons?domain=https%3A%2F%2Fwww.askanews.it%2Fhttps://www.google.com/s2/favicons?domain=https%3A%2F%2Fwww.askanews.it%2FSeconda Prova1104Novembre 21, 20223:01 amTennis, anche Berrettini dà forfait in Coppa Davis

Roma, 20 nov. (askanews) – Matteo Berrettini non sarà disponibile per le Davis Cup by Rakuten Finals 2022, che si svolgeranno a Malaga, in Spagna, dal 22 al 27 novembre prossimi sul veloce indoor del Palacio de Deportes José María Martín Carpena. Il tennista romano non si è ancora ripreso dall’infortunio al piede sinistro rimediato lo scorso ottobre al torneo ATP di Napoli. Sarà comunque a Malaga da mercoledì prossimo per sostenere la squadra.

Al suo posto il capitano della Nazionale italiana, Filippo Volandri, non ha convocato nessuno. La squadra resta composta da Lorenzo Musetti, Lorenzo Sonego, Fabio Fognini e Simone Bolelli. Gli Azzurri sono da ieri a Malaga.

“Ciao ragazzi – ha scritto sui sociale Verrettini – purtroppo l’infortunio al piede non mi permetterà di giocare la fase finale della coppa Davis – ha scritto Berrettini con un post su Instagram . Personalmente giocare per l’Italia è sempre stato e sempre sarà un grandissimo onore, è per questo che è stato difficilissimo prendere questa decisione. Ho comunque deciso di andare a Malaga con la squadra per dare il mio contributo anche fuori dal campo! Grazie, come sempre, per l’affetto che mi fate sentire ogni giorno con i vostri messaggi, in questi momenti sono di grande aiuto”.

“Ci dispiace moltissimo per l’assenza di Berrettini, che ha provato a recuperare fino all’ultimo momento dimostrando il suo attaccamento alla maglia della nazionale – le parole di Filippo Volandri – La sua assenza si somma a quella di Sinner, anche lui infortunato. Matteo sarà qui con noi da mercoledì per sostenere la squadra. Sono sicuro che sapremo far fronte a queste due perdite: i ragazzi daranno il massimo e tutti si faranno trovare pronti. Ho la fortuna di avere una squadra competitiva e di poter fare delle scelte a prescindere dalle assenze. Le avversarie che troveremo a Malaga sono forti. Gli USA, nostri rivali nei quarti, sono sicuramente una dei team più competitivi, ma noi li affronteremo con la consapevolezza di potercela giocare”.

Dopo Sinner un altro ko ma Volandri non lo sostituisce

Powered by WPeMatico

L’Italrugby dura un tempo, poi il Sudafrica vince 63-21

L’Italrugby dura un tempo, poi il Sudafrica vince 63-21

Roma, 19 nov. (askanews) – Dura un tempo la resistenza dell’Italia contro il Sudafrica nel test match che chiude al Ferrari di Genova il trittico delle Autumn Nations Series. Dopo i successi con Samoa e Australia, il XV di Crowley cede 63-21 agli Springbocks. Azzurri al limite della perfezione per mezz’ora, a segno con Capuozzo e con il solito Allan dalla piazzola e capaci di spaventare i campioni del mondo, costretti a inseguire (13-8). Il Sudafrica riesce a mettere la freccia già prima dell’intervallo (13-18), ma è nella ripresa che cambia definitivamente marcia. Gli azzurri riescono a marcare una meta con Lorenzo Cannone, ma devono soccombere alla furia dei rivali, che chiudono la partita con nove mete a referto. L’Italia, con il carattere e l’orgoglio mostrati anche nella sconfitta, dà appuntamento al prossimo Sei Nazioni, con la nuova convinzione di potersela giocare con tutti.

Si chiude il trittico dei match d’autunno dopo Samoa e Sudafrica

{authorlink}https://www.askanews.it/sport/2022/11/19/litalrugby-dura-un-tempo-poi-il-sudafrica-vince-63-21-pn_20221119_00111/http://rss.askanews.it/rss/studionews/topnews.xmlAskanews

Agenzia di Stampa Multimediale Askanews – Notizie dall’Italia e dal Mondo

https://www.askanews.it/logo_askanews_small.pnghttps://www.google.com/s2/favicons?domain=https%3A%2F%2Fwww.askanews.it%2Fhttps://www.google.com/s2/favicons?domain=https%3A%2F%2Fwww.askanews.it%2FSeconda Prova1104Novembre 20, 20223:05 amL’Italrugby dura un tempo, poi il Sudafrica vince 63-21

Roma, 19 nov. (askanews) – Dura un tempo la resistenza dell’Italia contro il Sudafrica nel test match che chiude al Ferrari di Genova il trittico delle Autumn Nations Series. Dopo i successi con Samoa e Australia, il XV di Crowley cede 63-21 agli Springbocks. Azzurri al limite della perfezione per mezz’ora, a segno con Capuozzo e con il solito Allan dalla piazzola e capaci di spaventare i campioni del mondo, costretti a inseguire (13-8). Il Sudafrica riesce a mettere la freccia già prima dell’intervallo (13-18), ma è nella ripresa che cambia definitivamente marcia. Gli azzurri riescono a marcare una meta con Lorenzo Cannone, ma devono soccombere alla furia dei rivali, che chiudono la partita con nove mete a referto. L’Italia, con il carattere e l’orgoglio mostrati anche nella sconfitta, dà appuntamento al prossimo Sei Nazioni, con la nuova convinzione di potersela giocare con tutti.

Si chiude il trittico dei match d’autunno dopo Samoa e Sudafrica

Powered by WPeMatico

Prima fila Red Bull ad Abu Dhabi, Verstappen in Pole

Prima fila Red Bull ad Abu Dhabi, Verstappen in Pole

Roma, 19 nov. (askanews) – E’ di Max Verstappen l’ultima pole positione dell’anno, quella del Gp di Abu Dhabi che conclude la stagione di F1. L’olandese, giaà campione del mondo, è in pole position con 228 millesimi di vantaggio sul compagno di squadra Sergio Perez. Charles Leclerc brucia l’altro ferrarista Carlos Sainz ed è terzo a 268 millesimi dalla vetta. Terza fila per Lewis Hamilton che precede di soli tre millesimi George Russell ma il distacco delle Frecce d’Argento supera i sei decimi. Raggiunge la fase finale delle qualifiche Sebastian Vettel che chiude nono davanti a Daniel Ricciardo.

Dietro Sergio Perez le due Ferrari con Leclerc davanti a Sainz

{authorlink}https://www.askanews.it/sport/2022/11/19/prima-fila-red-bull-ad-abu-dhabi-verstappen-in-pole-pn_20221119_00110/http://rss.askanews.it/rss/studionews/topnews.xmlAskanews

Agenzia di Stampa Multimediale Askanews – Notizie dall’Italia e dal Mondo

https://www.askanews.it/logo_askanews_small.pnghttps://www.google.com/s2/favicons?domain=https%3A%2F%2Fwww.askanews.it%2Fhttps://www.google.com/s2/favicons?domain=https%3A%2F%2Fwww.askanews.it%2FSeconda Prova1104Novembre 20, 20223:05 amPrima fila Red Bull ad Abu Dhabi, Verstappen in Pole

Roma, 19 nov. (askanews) – E’ di Max Verstappen l’ultima pole positione dell’anno, quella del Gp di Abu Dhabi che conclude la stagione di F1. L’olandese, giaà campione del mondo, è in pole position con 228 millesimi di vantaggio sul compagno di squadra Sergio Perez. Charles Leclerc brucia l’altro ferrarista Carlos Sainz ed è terzo a 268 millesimi dalla vetta. Terza fila per Lewis Hamilton che precede di soli tre millesimi George Russell ma il distacco delle Frecce d’Argento supera i sei decimi. Raggiunge la fase finale delle qualifiche Sebastian Vettel che chiude nono davanti a Daniel Ricciardo.

Dietro Sergio Perez le due Ferrari con Leclerc davanti a Sainz

Powered by WPeMatico

“Sport incontra l’Ambiente”, a Santa Marinella trionfa tutela natura

“Sport incontra l’Ambiente”, a Santa Marinella trionfa tutela natura

Roma, 16 nov. (askanews) – Lo sport a difesa dell’ambiente. Si è svolta domenica scorsa la seconda edizione dell’iniziativa che ha visto protagonista MSP Roma, Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI, insieme al Comune di Santa Marinella e alla Capitaneria di Porto con la raccolta in mare e spiaggia di materiale di scarto.

Le associazioni sportive affiliate al MSP Roma, numerosi volontari e gli Istituti scolastici del territorio – si legge in una nota – si sono ritrovati tutti insieme alla Spiaggia Marangone per ripulire un tratto di spiaggia dalla plastica e da tutti quei materiali che rovinano il nostro paesaggio. Un messaggio di sensibilizzazione per la tutela della natura che ha visto come forza trainante gli studenti, che rappresentano il futuro della nostra società.

Dopo infatti una lezione teorica direttamente sulla spiaggia, gli studenti insieme ai genitori, armati di sacchi e guanti, hanno pulito la spiaggia da materiale di rifiuto, mentre contemporaneamente le squadre Sub dei Diving Big Blu Explorers e Freewater H2O sono entrati in mare per la stessa operazione. Proprio dal fondale sono stati tirati fuori, tra le altre, 4 mq totali comprensivi di due pneumatici, un pezzo di una tavola da surf, plastiche varie e suole di scarpe, oltre a 70 kg di raccolta effettuata a terra.

In prima linea a difendere l’ambiente l’Assessore all’Istruzione del Comune di Santa Marinella Stefania Nardangeli, presente sul posto insieme al Consigliere delegato all’Ambiente Andrea Amanati con la Protezione Civile: “Domenica sul nostro territorio – spiega il consigliere Amanati – si è svolta un’altra importante iniziativa legata alla salvaguardia dell’ambiente, ‘Lo sport incontra l’ambiente’ promossa da MSP Italia, EPS riconosciuto Coni, che ha visto una grande partecipazione di volontari e associazioni sportive subacquee, nonché studenti del Liceo Scientifico Linguistico Galileo Galilei e dell’I.C. Piazzale della Gioventù aderire accompagnati dai loro genitori ed insegnanti. Insieme al sindaco Pietro Tidei crediamo sia fondamentale insegnare soprattutto ai più piccoli l’importanza di queste attività, l’amore e la cura per l’ambiente che ci circonda”.

“Il Comune di Santa Marinella ha aderito con piacere a questa importante iniziativa, stringendo ancora una volta una forte collaborazione con le scuole del territorio, coinvolte nella seconda edizione de ‘Lo sport incontra l’ambiente’ – ha aggiunto l’assessore Nardangeli – Abbiamo svolto l’attività di pulizia dapprima sull’arenile, poi nel parcheggio antistante la spiaggia con determinazione, impegno e divertimento. Tra i vari rifiuti di scarto, quel che ha destato particolare interesse è l’aver trovato un numero infinito di cartucce da caccia, non solo sull’arenile, anche in mare dove sono state raccolte dalle associazioni sportive subacquee. Il nostro impegno non si ferma qui, siamo intenzionati insieme ad MSP Roma, ad approfondire la tematica sull’eco-sostenibilità e sull’ambiente direttamente sui banchi di scuola perché riteniamo che il futuro sia nelle mani dei nostri ragazzi”.

L’iniziativa di domenica scorsa è stata infatti un punto di partenza visto che nella prossima primavera è previsto, sempre sulle spiagge di Santa Marinella, un nuovo evento a sfondo ambientale che sarà preceduto – conclude la nota – da una lezione sulla sostenibilità che si terrà presso le scuole del Comune.

Oltre 70 kg materiali scarto raccolti durante iniziativa MSP Roma

{authorlink}https://www.askanews.it/sport/2022/11/16/sport-incontra-lambiente-a-santa-marinella-trionfa-tutela-natura-pn_20221116_00198/http://rss.askanews.it/rss/studionews/topnews.xmlAskanews

Agenzia di Stampa Multimediale Askanews – Notizie dall’Italia e dal Mondo

https://www.askanews.it/logo_askanews_small.pnghttps://www.google.com/s2/favicons?domain=https%3A%2F%2Fwww.askanews.it%2Fhttps://www.google.com/s2/favicons?domain=https%3A%2F%2Fwww.askanews.it%2FSeconda Prova1104Novembre 17, 20223:02 am“Sport incontra l’Ambiente”, a Santa Marinella trionfa tutela natura

Roma, 16 nov. (askanews) – Lo sport a difesa dell’ambiente. Si è svolta domenica scorsa la seconda edizione dell’iniziativa che ha visto protagonista MSP Roma, Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI, insieme al Comune di Santa Marinella e alla Capitaneria di Porto con la raccolta in mare e spiaggia di materiale di scarto.

Le associazioni sportive affiliate al MSP Roma, numerosi volontari e gli Istituti scolastici del territorio – si legge in una nota – si sono ritrovati tutti insieme alla Spiaggia Marangone per ripulire un tratto di spiaggia dalla plastica e da tutti quei materiali che rovinano il nostro paesaggio. Un messaggio di sensibilizzazione per la tutela della natura che ha visto come forza trainante gli studenti, che rappresentano il futuro della nostra società.

Dopo infatti una lezione teorica direttamente sulla spiaggia, gli studenti insieme ai genitori, armati di sacchi e guanti, hanno pulito la spiaggia da materiale di rifiuto, mentre contemporaneamente le squadre Sub dei Diving Big Blu Explorers e Freewater H2O sono entrati in mare per la stessa operazione. Proprio dal fondale sono stati tirati fuori, tra le altre, 4 mq totali comprensivi di due pneumatici, un pezzo di una tavola da surf, plastiche varie e suole di scarpe, oltre a 70 kg di raccolta effettuata a terra.

In prima linea a difendere l’ambiente l’Assessore all’Istruzione del Comune di Santa Marinella Stefania Nardangeli, presente sul posto insieme al Consigliere delegato all’Ambiente Andrea Amanati con la Protezione Civile: “Domenica sul nostro territorio – spiega il consigliere Amanati – si è svolta un’altra importante iniziativa legata alla salvaguardia dell’ambiente, ‘Lo sport incontra l’ambiente’ promossa da MSP Italia, EPS riconosciuto Coni, che ha visto una grande partecipazione di volontari e associazioni sportive subacquee, nonché studenti del Liceo Scientifico Linguistico Galileo Galilei e dell’I.C. Piazzale della Gioventù aderire accompagnati dai loro genitori ed insegnanti. Insieme al sindaco Pietro Tidei crediamo sia fondamentale insegnare soprattutto ai più piccoli l’importanza di queste attività, l’amore e la cura per l’ambiente che ci circonda”.

“Il Comune di Santa Marinella ha aderito con piacere a questa importante iniziativa, stringendo ancora una volta una forte collaborazione con le scuole del territorio, coinvolte nella seconda edizione de ‘Lo sport incontra l’ambiente’ – ha aggiunto l’assessore Nardangeli – Abbiamo svolto l’attività di pulizia dapprima sull’arenile, poi nel parcheggio antistante la spiaggia con determinazione, impegno e divertimento. Tra i vari rifiuti di scarto, quel che ha destato particolare interesse è l’aver trovato un numero infinito di cartucce da caccia, non solo sull’arenile, anche in mare dove sono state raccolte dalle associazioni sportive subacquee. Il nostro impegno non si ferma qui, siamo intenzionati insieme ad MSP Roma, ad approfondire la tematica sull’eco-sostenibilità e sull’ambiente direttamente sui banchi di scuola perché riteniamo che il futuro sia nelle mani dei nostri ragazzi”.

L’iniziativa di domenica scorsa è stata infatti un punto di partenza visto che nella prossima primavera è previsto, sempre sulle spiagge di Santa Marinella, un nuovo evento a sfondo ambientale che sarà preceduto – conclude la nota – da una lezione sulla sostenibilità che si terrà presso le scuole del Comune.

Oltre 70 kg materiali scarto raccolti durante iniziativa MSP Roma

Powered by WPeMatico

Lo sport internazionale torna all’Arena di Verona

Lo sport internazionale torna all’Arena di Verona

Milano, 16 nov. (askanews) – Verona è pronta per ospitare nuovamente una competizione sportiva internazionale in Arena. Dopo quasi 35 anni dall’ultimo evento agonistico, la partita di pallavolo del 23 maggio 1988 tra Stati Uniti e Unione Sovietica, torna lo sport internazionale grazie ad un impegno corale.

La partita inaugurale del Campionato Europeo femminile di Pallavolo 2023 si svolgerà infatti a Verona il 15 agosto all’interno dell’anfiteatro. Il Comune ha accolto la richiesta della Federazione italiana di Pallavolo che negli anni scorsi si era mossa in tal senso.

L’ultimo evento sportivo risale a quasi 35 anni fa, da allora non ci sono più state manifestazioni agonistiche in quanto non autorizzate.

“Un risultato frutto di un importante lavoro di squadra, che nei mesi scorsi ha visto l’impegno di più soggetti muoversi compatti nella stessa direzione, sono felice del risultato – commenta il sindaco Damiano Tommasi -. Tutto ciò è stato possibile grazie alla collaborazione del Ministero della Cultura, del Ministero dello Sport, del Sottosegretario Gianmarco Mazzi e del Soprintendente Vincenzo Tinè, di Cecilia Gasdia, Sovrintendente della Fondazione Arena, che hanno contribuito alla programmazione di questo importante appuntamento sportivo internazionale, nel mezzo di una stagione lirica altrettanto importante, quella del centenario. Ringrazio il Presidente del Coni Giovanni Malago’, Il Presidente della Federazione Nazionale Pallavolo Giuseppe Manfredi e Stefano Bianchini presidente del comitato territoriale FIPAV per aver insistito in tale direzione. Il 15 agosto avrà quindi inizio il percorso che ci accompagnerà fino alle Olimpiadi 2026, dove l’Arena ospiterà la cerimonia conclusiva dei Giochi olimpici. Sport e Arena un connubio che non può che entusiasmare”.

Nel pomeriggio a Napoli il sorteggio dei gironi, e conosceremo così le avversarie delle nostre Azzurre.

Con la partita inaugurale del campionato europeo femminile 2023

{authorlink}https://www.askanews.it/sport/2022/11/16/lo-sport-internazionale-torna-allarena-di-verona-pn_20221116_00133/http://rss.askanews.it/rss/studionews/topnews.xmlAskanews

Agenzia di Stampa Multimediale Askanews – Notizie dall’Italia e dal Mondo

https://www.askanews.it/logo_askanews_small.pnghttps://www.google.com/s2/favicons?domain=https%3A%2F%2Fwww.askanews.it%2Fhttps://www.google.com/s2/favicons?domain=https%3A%2F%2Fwww.askanews.it%2FSeconda Prova1104Novembre 16, 20224:22 pmLo sport internazionale torna all’Arena di Verona

Milano, 16 nov. (askanews) – Verona è pronta per ospitare nuovamente una competizione sportiva internazionale in Arena. Dopo quasi 35 anni dall’ultimo evento agonistico, la partita di pallavolo del 23 maggio 1988 tra Stati Uniti e Unione Sovietica, torna lo sport internazionale grazie ad un impegno corale.

La partita inaugurale del Campionato Europeo femminile di Pallavolo 2023 si svolgerà infatti a Verona il 15 agosto all’interno dell’anfiteatro. Il Comune ha accolto la richiesta della Federazione italiana di Pallavolo che negli anni scorsi si era mossa in tal senso.

L’ultimo evento sportivo risale a quasi 35 anni fa, da allora non ci sono più state manifestazioni agonistiche in quanto non autorizzate.

“Un risultato frutto di un importante lavoro di squadra, che nei mesi scorsi ha visto l’impegno di più soggetti muoversi compatti nella stessa direzione, sono felice del risultato – commenta il sindaco Damiano Tommasi -. Tutto ciò è stato possibile grazie alla collaborazione del Ministero della Cultura, del Ministero dello Sport, del Sottosegretario Gianmarco Mazzi e del Soprintendente Vincenzo Tinè, di Cecilia Gasdia, Sovrintendente della Fondazione Arena, che hanno contribuito alla programmazione di questo importante appuntamento sportivo internazionale, nel mezzo di una stagione lirica altrettanto importante, quella del centenario. Ringrazio il Presidente del Coni Giovanni Malago’, Il Presidente della Federazione Nazionale Pallavolo Giuseppe Manfredi e Stefano Bianchini presidente del comitato territoriale FIPAV per aver insistito in tale direzione. Il 15 agosto avrà quindi inizio il percorso che ci accompagnerà fino alle Olimpiadi 2026, dove l’Arena ospiterà la cerimonia conclusiva dei Giochi olimpici. Sport e Arena un connubio che non può che entusiasmare”.

Nel pomeriggio a Napoli il sorteggio dei gironi, e conosceremo così le avversarie delle nostre Azzurre.

Con la partita inaugurale del campionato europeo femminile 2023

Powered by WPeMatico

Studio News

l'informazione corre lungo la rete

Agenzia di Stampa Telematica - Direttore Responsabile: Patrizia Barsotti
__________________________________________________________

licenze creative di StudioNews – Studio Media Communication srls
Sede Legale: Via Siria, 24 - 00179 - Roma (RM)
P.IVA: 13361321006

Iscrizione Tribunale: 4/2022 del Registro Stampa in data 18 Gennaio 2022

Media Partners
Seguici sui social
Privacy e Cookie
StudioNews

© Studio Media Communication - Tutti i diritti sono riservati - Media Partner: 321 e ViaVai TV